22.072016
0

IMPERIA.CONSIGLIO COMUNALE. ARRIVA L’OK A VARIAZIONI DI BILANCIO E PROROGA SFRATTI CASE PARCHEGGIO. NO ALLA BIGENITORIALITÀ, POLEMICHE SUL CASO PORTO

in News

Iconsiglio-comunale-imperia-21.7.2016

Imperia. È stato un consiglio comunale senza particolari colpi di scena quello tenutosi nella giornata di ieri. La seduta è iniziata pcoo prima delle 17 con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della strage di Nizza che ha causato la morte di oltre 80 persone e di centinaia di feriti. Dopodiché la parola è passata al sindaco Carlo Capacci che ha reso note le nomine dei revisori dei conti dell’EcoImperia (società partecipata dal comune in liquidazione, ndr).

Il primo punto all’ordine del giorno, approvato dalla maggioranza con 17 voti a favore, è stato il riconoscimento di legittimità del debito fuori bilancio di 5059 € derivante dalla Sentenza del T.A.R. che ha visto il comune di Imperia soccombere in giudizio contro il titolare della licenza del Ferrocarril, Paolo Agnesi.

La pratica è stata contestata dalla minoranza per la discrepanza temporale con cui il debito è stato riconosciuto, dopo l’approvazione del bilancio di previsione. Successivamente la maggioranza ha approvato la variazione di bilancio di 550 mila euro per creare una sorta di fondo per le spese di gestione del depuratore imperiese. Acceso confronto tra il capogruppo di Forza Italia Piera Poillucci e il consigliere del PD Lorenzo Lagorio sul caso del Tfr Tradeco.

Approvati anche il Documento Unico di Programmazione (DUP) periodo 2017/2019 e lo schema di convenzione del Servizio di Tesoreria (durata sino al 31/12/2020). Sul primo punto la minoranza ha contestato il mancato finanziamento per i lavori di riparazione del tetto del teatro Cavour.

Approvata anche la sospensiva delle esecuzioni del provvedimento di sgombero per alcuni inquilini morosi fino al 31.7.2017 in attesa che il comune stipuli una convenzione con A.R.T.E. per la gestione delle “case parcheggio”.

Bocciata invece la mozione presentata dal consigliere Casano (FDI) sul principio della bigenitorialita’ e l’istituzione di un registro comunale. A votare contro il gruppo del Partito Democratico e il consigliere Montesano (Azione Civica), 5 astenuti e 7 favorevoli.

Approvata all’unanimità la mozione, presentata dal consigliere del PD Fiorenzo Marino, per istituzione della Commissione permanente Commissione accessibilità e diritti delle persone con disabilità.

Scintille al termine del consiglio, tra il consigliere Paolo Re e il sindaco Carlo Capacci per le due interrogazioni del gruppo Imperia Cambia sulla Corte dei Conti e sulla situazione del Porto Turistico di Imperia. Il gruppo di Forza Italia, il Movimento cinque stelle, Azione Civica e Imperia di tutti Imperia per tutti hanno disertato l’aula durante l’esposizione della mozione del consigliere Re.